Apple Un Anno Dopo Steve Jobs

“Stay hungry, Stay foolish”, probabilmente potrebbero essere queste le parole che sceglieremmo per descrivere al meglio il luminare Steve Jobs, fondatore di Apple. Ad un anno esatto dalla sua, prematura, scomparsa, molteplici sono i cambiamenti e le novità che si sono susseguiti a Cupertino. Nuovi device, evoluzione dei sistemi operativi e mutamenti nei piani alti dell’azienda californiana: ripercorriamo insieme questo anno senza Jobs.

steve-jobs-apple-anno

Era il 1976 quando un giovane Steve Jobs fondò la Apple Computer, destinata a cambiare il modo di vedere il mondo della tecnologia e dell’informatica. Nonostante periodi altalenanti della società, che videro anche l’allontanamento coatto del suo fondatore, nel 1997 l’azienda della mela tornò nelle mani di Jobs ed alla ribalta delle luci della scena informatica. Dopo allora il passo per il successo fu breve: iMac, iPod, iPhone e iPad. Ma questa è storia.

Quando nel 2011 Steve Jobs si spense, il comando della sua amata società fu data a Tim Cook, attuale CEO dell’azienda, che ha visto sotto i suoi occhi l’avvicendarsi di numerosi eventi, non tutti, a dire il vero, che sarebbero stati graditi al caro Jobs.

Subito dopo la sua morte, Apple lanciò l’iPhone 4S, ed un anno dopo, Settembre 2012, ci ritroviamo con l’ultimo arrivato della stirpe dei melafonini, l’iPhone 5.

Se a Jobs fossero andati a genio i nuovi iPhone?

Forse no, ci viene da rispondere: per cominciare l’aspect ratio ed il display da 4 pollici non erano quelli auspicati da Jobs, Siri era un software ancora impreparato al debutto nel mercato così come le nuove Apple Maps – sicuramente entrambi da migliorare prima della loro implementazione, ma già entrate nei device Apple: tutte cose che probabilmente l’ex CEO non avrebbe mai consentito.

Ultima novità in ordine cronologico, che presto entrerà a far parte della famiglia Apple, è il vociferato iPad Mini, tablet da 7,85”. Jobs ha a tal proposito varie volte affermato come l’attuale iPad fosse, nelle sue dimensioni, perfetto, e come una tavoletta di circa 7” fosse un inutile ibrido tra uno smartphone e un tablet.

Che Steve Jobs stia guardando Apple con occhio storto dall’aldilà?

Apple Un Anno Dopo Steve Jobs ultima modifica: 2012-10-05T08:30:48+00:00 da Sonia Coppola

Related Posts