iPhone 4S Al Secondo Posto Per Emissione Di Radiazioni. Ultimo Samsung Galaxy S3

Apple sempre in testa alle classifiche, peccato però che questa volta non possa definirsi un vanto. La graduatoria della quale parliamo infatti è relativa all’emissione di radiazioni, e l’iPhone 4S della società di Cupertino si piazza in uno spiacevole secondo posto.

iPhone-4S-radiazioni-galaxy

La classifica è stata stilata da Tawkon, azienda produttrice di una app creata appositamente per misurare le radiazioni, e mostra una serie di smartphone in commercio tra i più gettonati, affiancandogli il tasso di onde elettromagnetiche rilasciate da ognuno. Il valore misurato è il SAR (Specific Absorbtion Rate), che conta la quantità di radiazioni che il corpo assorbe a seguito dell’uso del cellulare, ed il tasso è dato in watt per chilogrammo.

L’iPhone 4S, come grafica mostra, riporta un preoccupante 1,1 W/Kg su 1,6 W/Kg massimo concesso negli Stati Uniti e di 2 W/Kg in Europa. In testa alla classifica si piazza invece il BlackBerry Bold 9700 con livelli di SAR ancora più elevati, ossia 1,37 W/Kg. L’ultimo posto, e dunque lo smartphone in questo senso più “sicuro”, è tutto per il Samsung Galaxy S3, che con i suoi 0,34 W/Kg è il dispositivo che emette meno radiazioni di tutti gli altri, ed in particolare 1/3 in meno dell’iPhone 4S.

C’è da specificare però che, sebbene se ne parli da anni delle onde elettromagnetiche emesse dai cellulari e dei loro effetti sul nostro corpo, non si è mai giunti ad una risposta univoca, alimentando questo argomento ancora importanti dibattiti. Non si può essere dunque certi degli effetti negativi delle onde ma, giusto per prevenire, è sempre meglio usare l’auricolare quando si parla al telefono ed evitare di fare un uso smisurato del device.

iPhone 4S Al Secondo Posto Per Emissione Di Radiazioni. Ultimo Samsung Galaxy S3 ultima modifica: 2012-07-24T09:35:43+00:00 da Sonia Coppola

Related Posts