Apple Potrebbe Usare La Lega Liquid Metal Technology Sui Prossimi Dispositivi

I prossimi dispositivi Apple potrebbero utilizzare la lega Liquidmetal, afferma Tom Steipp, CEO di Liquidmetal Technology.

 liquid-metal-apple

Tom Steipp ha infatti dichiarato che la licenza di questa lega, formata da zirconio, titanio, nichel, rame e altri materiali, è stata fornita oltre che a varie aziende, anche ad Apple, la quale la possiede ormai da Agosto 2010. E sebbene Steipp non abbia dato conferma che il nuovo iPhone 5 sarà effettivamente in parte prodotto in Liquidmetal, le sue parole fanno pensare che il metallo liquido potrebbe rivestire la scocca esterna dei prossimi dispositivi.

Continua Steipp, che Apple sta lavorando per immettere questa tecnologia in prodotti di elettronica di consumo. D’altronde questo materiale era già stato testato dall’azienda californiana sul supporto per le sim card e sul vano batteria, e i vantaggi che ne trarrebbe il dispositivo non sarebbero di poco conto.

Basti pensare che questa lega è fortemente resistente, sebbene abbia un aspetto liscio come un liquido, il che permetterebbe al prossimo iPhone di essere non solo leggero e sottile, ma anche resistente agli urti, grazie a questo particolare materiale che rivela essere due volte più forte del titanio.

Nonostante però le indiscrezioni di Tom Steipp, si resta molto scettici sulla possibilità di vedere sul serio questo materiale rivestire il nuovo iPhone 5: sono infatti in molti a pensare che il nuovo iDevice avrà un guscio in alluminio.

Apple Potrebbe Usare La Lega Liquid Metal Technology Sui Prossimi Dispositivi ultima modifica: 2012-06-07T00:18:58+00:00 da Sonia Coppola

Related Posts