L’iPad mi sta sullo stomaco.

Dietro questa affermazione non ci sono risentimenti in merito all’utilità del neo-arrivato in casa Apple, ma va presa proprio così,  letteralmente.

Ogni lancio di un prodotto tecnologico sul mercato genera un’esplosione di accessori collegati ad esso.

Oggi applichiamo questa semplice equazione all’iPad e ad una sua insolita custodia.

Sembra un caso, ma forse neanche tanto, che ad inventare questa maglietta ed altri vestiti a misura di iPad, siano stati degli australiani. Compaesani dei noti marsupiali.

Come potete vedere dal loro sito, hanno notato che l’iPad era troppo grande per le tasche comuni e quindi si sono inventati una tasca ad hoc e l’hanno piazzata su t-shirt e vestiti. Bianchi e neri. Così son contenti tutti.

Dietro il progetto c’è una stilista, Davina Reichman, che dopo aver dedicato gli studi al marketing si è concessa interamente alla sua passione primordiale, che sarebbe la moda se non si fosse capito. Si definisce in nessun altro modo se non eclettica ( e come darle torto) e sul suo sito chiude la parte dedicata alla sua biografia con una domanda che ci fa temere il peggio: “Chissà come ci vestiremo domani?”.

Beh aspettatevi di tutto.

Fate un salto qui e guardatevi il video di lei che presenta una sua creazione davanti ad un Apple store australiano nel giorno dell’uscita dell iPad nella terra dei canguri.

L’iPad mi sta sullo stomaco. ultima modifica: 2010-10-18T13:04:43+00:00 da september