Una falla in Whatsapp rivela quanto dormiamo e con chi parliamo

Whatsapp è nuovamente al centro dell’attenzione per problemi relativi alla sicurezza, sembra infatti che sia possibile capire quanto un utente dorme e con chi sta chattando in un determinato istante.

L’allarme arriva dall’ingegnere Rob Heaton, che tramite alcune informazioni ricavate da un semplice plugin di Google Chrome che permette di sapere le attività degli utenti (utilizzando la versione dell’app web), ha individuato come sia piuttosto semplice capire quando un utente è in linea e, potenzialmente, con chi sta parlando.

Come tutti sanno infatti Whatsapp consente di sapere quando uno dei nostri contatti ha visitato l’ultima volta l’app, tramite la funzionalità “Ultima volta online”.

Tramite la sovrapposizione di alcuni dati dei contatti che si hanno in rubrica, è infatti possibile stabilire, o forse sarebbe meglio dire supporre, quanto un utente ha dormito e con chi ha chattato.

Se infatti andiamo ad analizzare l’ultima visita sull’app e il tempo di inattività che si ha prima che l’utente acceda nuovamente, possiamo capire a grandi linee quanto ha dormito (se questa informazione possa esserci utile in qualche modo). Inoltre incrociando i dati con altri utenti attivi nello stesso momento, potremo supporre, sempre in maniera piuttosto aleatoria, con chi stava parlando un determinato contatto.

Sicuramente non si tratta di una delle falle più gravi di Whatsapp, in quanto tutti i dati estrapolati possono essere usati solamente per effettuare delle supposizioni e non per arrivare a conclusioni certe, ma è comunque possibile che queste informazioni vengano utilizzate per targettizzare in maniera più precisa campagne pubblicitarie da agenzie esterne.

Una falla in Whatsapp rivela quanto dormiamo e con chi parliamo ultima modifica: 2017-10-11T20:40:43+00:00 da september

Related Posts