iPhone X, caratteristiche tecniche e prezzi (esagerati)

Nell’evento di ieri 12 Settembre Apple ha finalmente presentato i nuovi iPhone, che come annunciato dai rumors hanno visto 3 nuovi modelli, iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X.

Proprio l’iPhone X è stato il protagonista della serata.

Annunciato con la famosa formula del “One more thing” introdotta da Steve Jobs, Tim Cook ha presentato il tanto atteso iPhone X.

Il nuovo smartphone di punta di casa Apple si prevede possa essere rivoluzionario in tutti gli aspetti, a partire dalle caratteristiche tecniche ma anche dai prezzi di vendita.

Design

Come ormai annunciato dai rumors molte settimana prima della presentazione, il nuovo iPhone X ha un design tutto nuovo caratterizzato da un display OLED da 5,8 pollici che va ad occupare tutta la parte frontale del dispositivo, che quindi presenta bordi ridotti ai minimi termini e l’assenza del tasto Home.

la parte frontale e quella posteriore sono invece realizzati in vetro, come già presente in iPhone 4, questo dovuto anche al fatto che i nuovi iPhone supporteranno la ricarica wireless secondo lo standard QI.

le cornici sono invece realizzate in alluminio lucido che donano eleganza a tutto il dispositivo.

Nella parte superiore del display è presente un trapezio in cui sono riposti tutti i sensori rivoluzionari del nuovo iPhone X, ed in particolare quelli per il riconoscimento facciale e la fotocamera ad infrarossi.

la parte posteriore presenta invece una nuova fotocamera (doppia) posta in verticale, anche questa ottimizzata ed evoluta per lavorare al meglio con la realtà aumentata.

Ai lati troviamo i soliti tasti di accensione (che servirà anche per richiamare Siri) e quelli dedicati al volume ed alla selezione della modalità silenziosa.

Display

Come anticipato il nuovo iPhone X ha un display OLED da 5,8 pollici che viene definito Super Retina Display, in quanto riesce a garantire tutte le caratteristiche di uno schermo OLED ma allo stesso tempo ne va a migliorare i punti di debolezza di questa tecnologia.

Il display ricopre tutta la parte frontale del dispositivo, motivo per il quale è stato eliminato il tasto Home e viene sostituito nelle sue funzionalità da alcune gestire specifiche per il ritorno alla schermata Home o per la selezione delle app in Background.

Il nuovo display di iPhone X monta anche la tecnologia True Tone già vista su iPad, che consente di adeguare dinamicamente i colori del display in base alla situazione ambientale in cui ci si trova.

Non manca infine il 3D Touch, ormai presente su tutti i modelli di iPhone.

Fotocamera

Anche la fotocamera dell’iPhone X riceve dei miglioramenti, a partire dal sensore che guadagni in luminosità e nella stabilizzazione meccanica per entrambe le fotocamere poste sul retro.

Attraverso un nuovo sistema per lo studio in tempo reale delle luci, iPhone X sarà in grado di modificare lo stile di una foto attraverso dei semplici filtri che simulano gli effetti che è possibile ottenere all’interno di uno studio fotografico.

La novità più importante riguarda la fotocamera frontale, che non guadagna molte novità nel comparto fotografico ma invece nella funzionalità del Face ID. Ora la fotocamera frontale è accompagnata da una fotocamera ad infrarossi in grado di rilevare la temperatura del nostro volto e, insieme ad altri sensori, di identificare se siamo noi ad utilizzare il dispositivo.

Face ID

Come anticipato la vera novità del nuovo iPhone X è sicuramente il Face ID. Questo nuovo sistema di sblocco del dispositivo sostituisce l’ormai collaudato Touch ID attraverso l’utilizzo del riconoscimento facciale.

Il tutto avviene tramite i sensori posti nel parallelepipedo nella parte alta del display, dove la combinazione tra fotocamera frontale e fotocamera ad infrarossi ed altri due sensori per la mappatura della nostra faccia ci permetterà di sbloccare il nostro dispositivo solamente con il nostro viso, e nessun altro sarà in grado di farlo nemmeno utilizzando una foto.

Il nuovo sistema di riconoscimento proietta e analizza più di 30.000 punti invisibili per creare una mappa accurata del volto.

Apple dichiara che questo sistema ha una percentuale di fallimento di 1:1.000.000, molto superiore rispetto al Touch ID che invece garantiva solamente 1:50.000. Ciò significa che, statisticamente, solo 1 persona su un milione potrebbe riuscire a sbloccare il nostro dispositivo con la propria faccia.

Il Face ID potrà essere utilizzato anche per i pagamenti, il tutto in maniera facile e veloce.

Ricarica Wireless

Per la prima volta iPhone X monta la possibilità di effettuare la ricarica wireless attraverso lo standard QI. Ciò significa che tutti i dispositivi di ricarica compatibili con questo standard potranno essere utilizzati per ricaricare il dispositivo.

Apple ha anche realizzato un accessorio proprio per la ricarica wireless che consentirà la ricarica contemporanea di iPhone X, Apple Watch e AirPods su un’unica piastra induttiva. Il prodotto non sarà disponibile alla vendita fino ai primi mesi del 2018.

Animoji

Altra novità riguardante il nuovo iPhone X è l’introduzione delle animoji, e cioè delle emoticon animate che potranno essere comandate dalle espressioni del nostro volto. Tramite l’utilizzo del sistema per il riconoscimento facciale saremo in grado di interagire con le emoji facendogli assumere le nostre espressioni, per poi inviarle ai nostri amici come messaggi audio.

La fotocamera analizza oltre 50 movimenti dei muscoli facciali e replica le espressioni del viso creando divertenti emoji animate, scegliendo tra 12 personaggi diversi.

Chip A11 Bionic

Il nuovo iPhone X monta il nuovo chip Apple A11 Bionic, in grado di garantire performance decisamente elevate. Apple dichiara che l’hardware ha un motore neurale capace di svolgere fino a 600 miliardi di operazioni al secondo, permettendo operazioni complesse come il riconoscimento facciale e l’utilizzo delle funzionalità aggiuntive della fotocamera.

I quattro core ad alta efficienza della nuova CPU sono fino al 70% più veloci rispetto al chip A10 Fusion dei vecchi iPhone.

Batteria

Il nuovo iPhone 8 monta una nuova batteria che secondo Apple è in grado di garantire 2 ore in più di autonomia rispetto all’iPhone 7, grazie ad una nuova ottimizzazione tra hardware e software del dispositivo.

Non è quindi un grande passo in avanti ma sicuramente farà piacere ottenere un piccolo bump di autonomia.

Prezzi

Arriviamo alla nota dolente del nuovo iPhone X. I prezzi del nuovo dispositivo partono da 1.189€ per la versione da 64Gb fino ad arrivare a 1.359€ per la versione da 256Gb, decisamente troppo elevati per l’acquisto di uno smartphone.

Basti pensare che con quel prezzo è possibile portarsi a casa un Macbook o addirittura un iMac. Ma chi siamo noi per giudicare cosa o cosa non comprare con il proprio denaro?

Il nuovo iPhone X sarà disponibile al preordine a partire dal 27 ottobre, per poi essere acquistabile negli store a partire dal 3 Novembre.

 

iPhone X, caratteristiche tecniche e prezzi (esagerati) ultima modifica: 2017-09-15T19:51:21+00:00 da september

Related Posts