Chipworks: iPhone 6 e iPhone 6 Plus montano entrambi due accelerometri

Che Apple sia particolarmente attenta ai dettagli si sapeva da tempo. E i nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus ne sono la dimostrazione. Il team di Chipworks, infatti, ha compiuto il teardown dei dispositivi della mela di ultima generazione per studiarne più a fondo la componentistica, venendo a scoprire che i melafonini montano non uno, ma ben due accelerometri. A cosa servono?

chipwork-iphone-6-plus-accelerometro

La dedizione di Apple verso i suoi terminali non ha eguali. E l’attenzione che riserva a ogni minimo dettaglio ne è la prova. Questo, è ancora una volta confermato da quanto scoperto dal team di Chipworks, il quale, effettuando il teardown di iPhone 6 e iPhone 6 Plus è venuto a scoprire che entrambi i melafonini sono dotati di due accelerometri. Uno è prodotto da Bosh, ed è un accelerometro BMA280 a tre assi: è poco sensibile ma ha un consumo ridotto di batteria. L’altro accelerometro, invece, è prodotto da InvenSense ed è a sei assi MPU-6700: esso è quattro volte più sensibile del primo, ma consuma – chiaramente – più energia.

La ragione per la quale Apple li abbia introdotti entrambi, si suppone, è per una migliore esperienza d’uso nonché per meglio gestire i consumi di batteria. Quando, ad esempio, il telefono è in stand-by, verrà in esecuzione l’accelerometro Bosh, essendo richiesta una sensibilità bassa e così da non sprecare troppa batteria. Al contrario, quando applicazioni richiedono una alta sensibilità, allora entrerà in gioco il più preciso accelerometro a sei assi.

Chipworks: iPhone 6 e iPhone 6 Plus montano entrambi due accelerometri ultima modifica: 2014-09-29T15:07:17+00:00 da Sonia Coppola

Related Posts