iPhone 6 e iPhone 6 Plus: con Reservation Pass la coda è virtuale

Come di consueto, ogni anno davanti gli Apple Store più importanti degli USA si formano code piuttosto imponenti di persone che attendono – pazientemente – di poter acquistare il proprio iPhone di nuova generazione. Anche per iPhone 6 e iPhone 6 Plus la situazione non è cambiata. Ciò che, però, è cambiato è stato il modo con cui Apple sta gestendo la situazione, ossia realizzando un sistema di coda virtuale con la Reservation Pass.

iphone-6-plus-reservation-pass

Abbiamo già avuto modo di riportare come da fine agosto, davanti l’Apple Store della 5th Avenue di New York City, campeggiavano diverse persone in attesa di poter acquistare il proprio iPhone 6. La ragione che li spinge ad accamparsi per tante settimane, in alcuni casi, è un mero fine pubblicitario, mentre in altri è voglia di mettere immediatamente le mani sulla nuova generazione di melafonini. Poiché, dunque, le file che si formano dinnanzi gli Apple Store sono sempre state molto consistenti, fino all’anno scorso i dipendenti distribuivano alla coda cartellini cartacei con indicato il prodotto che il cliente voleva comprare con un numero progressivo.

Quest’anno, però, pare che Apple abbia deciso di gestire la coda in maniera differente, cambiando strategia. Cupertino ha, infatti, istruito i propri dipendenti per la Reservation Pass virtuale, ossia una coda ove i numeri vengono inviati via email o SMS, così che all’interno dello Store si sa in anticipo quanta richiesta proviene dai clienti, e gli stessi clienti possono anche allontanarsi dalla fila organizzando i propri impegni.

iPhone 6 e iPhone 6 Plus: con Reservation Pass la coda è virtuale ultima modifica: 2014-09-11T15:37:03+00:00 da Sonia Coppola

Related Posts