E se iWatch si chiamasse iTime? Ecco un nuovo brevetto sullo smartwatch Apple

E se il rumoreggiato iWatch si chiamasse, invece, iTime? A dare adito a queste supposizioni è un brevetto Apple depositato nel 2011, ma concesso solamente adesso. Il patent in questione mostra un dispositivo da polso modulare, ossia capace di essere modificato nelle sue caratteristiche tecniche a seconda del tipo di bracciale che gli viene attaccato. In una illustrazione, in particolare, il device viene chiamato iTime.

itime-iwatch-brevetto

Un nuovo brevetto scovato da AppleInsider è stato solamente oggi pubblicato dall’ufficio marchi e brevetti statunitense e mostra, in particolare, un progetto per un dispositivo da polso intelligente. In alcune illustrazioni esso viene chiamato iTime, il che ha dato adito all’idea che sia questo il vero nome di iWatch. In particolare, il brevetto depositato è davvero interessante, perchè mostra un dispositivo da polso modulare, ossia una base fissa e dei braccialetti smart da attaccarvi, ognuno comprendente funzionalità diverse tali da dare una connotazione differente al device di base. Ad esempio, partendo da un iPod di sesta generazione vi si potrebbero integrare nuove funzionalità attaccandovi un bracciale smart che ha funzionalità GPS, di connettività wireless o di contapassi.

Inoltre, il brevetto parla anche di controllo dell’iWatch, o iTime, tramite gesti: a seconda del movimento fatto col polso, cioè, si attiverebbe una particolare funzione.

E se iWatch si chiamasse iTime? Ecco un nuovo brevetto sullo smartwatch Apple ultima modifica: 2014-07-22T15:50:11+00:00 da Sonia Coppola

Related Posts