Impiegati robot saranno usati da Apple per assemblare iPhone 6

Durante una conferenza tenuta dal CEO di Foxconn, Terry Gou, è stato annunciato che molto presto la società elettronica utilizzerà dei robot per i lavori di assemblaggio dei dispositivi tecnologici, e che la prima azienda a beneficiare di questo servizio sarà certamente Apple. D’altronde, la stessa società di Cupertino ha affermato di aver investito circa 10 milioni di dollari nella predisposizione di robot per la propria catena di montaggio.

foxconn-robot-iphone-6-assemblaggio

Foxconn e Apple lavorano insieme da numerosi anni e, adesso, pare che l’azienda cinese sia pronta a modificare il proprio modo di operare andando, sicuramente, a favorire l’azienda di Cupertino. Stando a quanto annunciato dal CEO Terry Gou, la società cinese presto utilizzerà dei robot per assemblare i dispositivi Apple – e dunque iPhone 6 – così da andare a sostituire gli operai nelle operazioni più difficili o pericolose.

Gou afferma che ognuno dei suoi robot, chiamati Foxbot, riuscirà ad assemblare 30 mila device, e che il costo di ogni singolo umanoide varia dai 20 mila dollari ai 25 mila dollari. Al momento questi Foxbot si trovano nella fase finale di sperimentazione, ma molto presto, in tempo per assemblare i dispositivi Apple, 10 mila robot verranno trasportati nelle sue fabbriche.

Con molta probabilità, dunque, sarà iPhone 6 a beneficiare per primo di questa innovazione della sua catena di montaggio.

Impiegati robot saranno usati da Apple per assemblare iPhone 6 ultima modifica: 2014-07-07T14:56:49+00:00 da Sonia Coppola

Related Posts