Tim Cook illustra come per Apple “sia meglio far bene che essere i primi”

Ieri Tim Cook ha presentato i risultati fiscali della società Apple e, durante il tempo dedicato alle domande, ha avuto modo di fare alcune dichiarazioni piuttosto interessanti circa la politica dell’azienda che dirige e il suo modo di vedere ogni nuovo prodotto che il mercato lancia. Nelle sue parole è possibile leggere anche qualche accenno alla nuova linea di device in arrivo e, perchè no, anche a iWatch e iPhone 5.5 pollici.

 iwatch-prodotti-tim-cook

Solamente ieri Tim Cook ha presenziato alla conferenza che periodicamente viene tenuta dalla sua società per comunicare, al gruppo di investitori, i risultati e i profitti dell’azienda. Come sempre, durante queste riunioni, vi è un momento nel quale tutti gli intervenuti possono porre delle domande al CEO Apple Tim Cook. Così, rispondendo ad un quesito, Cook ha avuto modo di dire che “se anche non siamo i primi a fare un prodotto, preferiamo farlo per bene”, “abbiamo cura di ogni dettaglio e ciò chiaramente ci comporta un impiego di tempo superiore”, per questo sembra che i prodotti del 2014 saranno più “lenti” ad uscire.

Dice il CEO che anche se Apple non è stata la prima a fare smartphone, tablet e lettori MP3, è stata la prima a produrli in maniera accettabile e moderna. Cook ha fatto poi esempi di alcuni prodotti, con un probabile riferimento al Samsung Galaxy Gear, mostrando come gli stessi non siano così grandiosi come avrebbero potuto.

Che voglia implicitamente dire che se anche il suo iPhone 5.5” o l’iWatch non sono prodotti inediti saranno comunque i migliori?

Tim Cook illustra come per Apple “sia meglio far bene che essere i primi” ultima modifica: 2014-04-24T15:44:31+00:00 da Sonia Coppola

Related Posts