Apple firma accordo con altri produttori per introdurre tecnologia anti-furto negli smartphone

Se uno dei problemi più gravi che affligge i possessori di smartphone di ultima generazione è la grave epidemia dei furti che sta dilagando in questo periodo, forse adesso è stato trovato un modo per mettere a freno il pericoloso trend. Numerose aziende produttrici di smartphone, tra cui viene enumerata anche Apple, hanno firmato un accordo per dotare tutti gli smartphone che verranno lanciati da luglio 2015 in poi di una tecnologia anti-furto.

 apple-anti-furto-smartphone

Non passa giorno che non si senta, in un po’ tutte le città del mondo, che furti più o meno violenti coinvolgono persone che stanno usando – o hanno in borsa – uno smartphone di ultima generazione. Viste le dimensioni che questo fenomeno sta prendendo, i produttori di smartphone e tablet – spinti anche dalle richieste degli utenti – hanno deciso di firmare un accordo volontario con il quale doteranno i device mobili, lanciati da luglio 2015 in poi, di tecnologia antifurto. Le aziende che al momento hanno preso parte all’iniziativa sono Apple, HTC, Nokia, Samsung, Huawei, Google, Motorola e Microsoft.

La funzionalità anti-furto prevede, in particolare, la possibilità che l’utente possa, in remoto, eliminare ogni dato personale archiviato sullo smartphone nonché inibirne la riattivazione senza autorizzazione. Nonostante l’accordo sia piuttosto interessante, un senatore USA si è detto scettico, affermando che le misure intraprese non sono sufficienti, se il proposito è quello di inibire i furti: meglio, secondo lui, sarebbe stato dotare gli smartphone di una tecnologia kill-switch obbligatoria.

Apple firma accordo con altri produttori per introdurre tecnologia anti-furto negli smartphone ultima modifica: 2014-04-16T11:15:42+00:00 da Sonia Coppola

Related Posts