Il colore bianco dei dispositivi Apple non piaceva a Steve Jobs!

Anche se oggi i device mobili Apple sono ricordati, principalmente, per il color bianco che ne contraddistingue i prodotti, vi è una storia piuttosto particolare dietro. Basti dire che a Steve Jobs, inizialmente, non convinceva per nulla il bianco e fu Jony Ive a proporglielo e a trovare una sfumatura che potesse conquistarlo.

 iphone-bianco-steve-jobs

Gli aneddoti circa Ive e la sua carriera all’interno di Apple sono stati raccolti in un libro, dal titolo “Jony Ive, the genius behind Apple’s greatest products” (“Jony Ive, il genio che si cela dietro i più importanti prodotti Apple”) scritto da Leander Kahney. In questo libro è possibile apprendere che fu grazie a Ive che Apple introdusse nei suoi prodotti il colore bianco: egli, infatti, è stato da sempre un appassionato di questo colore, e fu proprio lui che propose a Steve Jobs di iniziare a produrre gli apparecchi elettronici in bianco.

Dopo l’era colorata di Apple, con gli iMac prodotti in tantissime varianti, Cupertino decise di inserire il bianco, producendo così gli iMac G4 e G5 e successivamente il primo iPod.

Steve Jobs, in particolare, non era molto entusiasta di questo colore, e, proprio per questo, racconta il libro, Jony Ive gli propose varie sfumature di bianchi del genere snow white e moon gray: fu proprio quest’ultimo a convincerlo, dando così il via alla generazione di “bianco Apple”.

Il colore bianco dei dispositivi Apple non piaceva a Steve Jobs! ultima modifica: 2013-12-02T21:56:36+00:00 da Sonia Coppola

Related Posts