Tastiera Bluetooth Logitech K760 con ricarica solare per tutti i dispositivi Apple! | Recensione

Quest’oggi abbiamo la possibilità di recensirvi uno dei prodotti di punta del mercato Logitech per quanto riguarda le tastiere wireless, e cioè la tastiera Bluetooth K760 con ricarica solare, compatibile sia con Mac che con iPhone, iPad, iPod.

logitech-keyboard1

Design

La Logitech K760 ha una design che riprende da vicino quello utilizzato da Apple per la sua Magic Keyboard. A differenza dell’originale però, qui il materiale prevalente è la plastica anzichè l’alluminio.

L’effetto finale è pressoché immutato, e l’assenza di buoni materiali nella costruzione è ripagata dalla presenza di molteplici funzionalità aggiuntive rispetto al prodotto di casa Apple.

foto1

Le dimensioni sono leggermente superiori a quelle della Magic Keyboard, ma ciò è dovuto soprattutto alla presenza di una fascia di pannelli solari posti subito al di sopra ella prima fila di tasti.

Caratteristiche

La caratteristica principale e di differenziazione rispetto ai concorrenti della Logitech K760 è sicuramente la possibilità di ricaricare la batteria incorporata tramite l’energia solare.

Infatti il prodotto è equipaggiato con una capiente batteria agli ioni di litio, ricaricabile solamente tramite i pannelli solari incorporati. Analizzeremo in seguito pro e contro di questa scelta univoca per l’alimentazione.

foto2

Altro elemento di distinzione per la tastiera Logitech è la possibilità di connettersi tramite Bluetooth non solo al nostro Mac, ma anche all’iPhone, all’iPad ecc..

Il tutto è possibile tramite tre piccoli tasti posti nella prima riga di pulsanti, tramite i quali sarà possibile memorizzare 3 diversi dispositivi e passare dall’uno all’altro solamente con la pressione del tasto corrispondente.

Ad esempio se stiamo scrivendo sul Mac, possiamo passare alla scrittura di un sms su iPhone oppure una nota su iPad solamente premendo il pulsante corrispondente precedentemente memorizzato. Ecco ad esempio la nostra configurazione scelta:

foto3

Altra peculiarità della tastiera Logitech K760 è la presenza di alcuni tasti esclusivi per l’utilizzo su Mac e iPhone, come ad esempio il pulsante per il Launchpad, quello per la luminosità, quello per l’espulsione del CD e molto altro ancora.

Sicuramente tutte queste funzionalità sono un valore aggiunto per il prodotto che va a posizionarsi in una fascia molto alta di mercato.

Prestazioni

Abbiamo parlato precedentemente della batteria integrata ricaricabile solamente tramite i pannelli solari incorporati.

Il mio primo pensiero alla notizia è stato subito: “e se non c’è il sole, come faccio a ricaricarla?”

Pensiero che però è stato subito risolto dopo alcuni giorni di test. La batteria interna, oltre ad essere molto capiente e a garantirci ben 30 giorni di utilizzo in notturna, riesce a ricaricarsi anche con le luci artificiali ed una minima fonte solare.

Ciò significa che non dovremo mai preoccuparci dell’autonomia rimasta, dato che la batteria interna è quasi sempre in carica e con una percentuale di energia residua sempre superiore al 50%!

logitech-keyboard

Questo da un lato mi preoccupa per la durata vitale della batteria stessa, dato che raramente vengono effettuati cicli completi di scarica/ricarica; ma c’è da dire che le moderne batterie al litio soffrono meno questo fenomeno di decadimento, e quindi mi sento di circoscrivere il problema.

Unica pecca, se cosi possiamo chiamarla, è l’impossibilità di visualizzare precisamente la carica residua della batteria. Infatti ne sul Mac ne sull’iPhone è disponibile una voce che ci informa dell’energia disponibile in quel preciso istante; o almeno io non sono ancora riuscito a trovarla.

E’ però presente un tasto apposito sulla tastiera che, se pigiato, ci illumina il led posto a lato del tasto di accensione di un colore differente a seconda della batteria residua. Durante i miei test il led si è sempre colorato di verde, buon segno.

Conclusioni

La tastiera Bluetooth Logitech K760 mi ha personalmente stupito, positivamente. Nonostante le dimensioni leggermente maggiori dovuti alla presenza dei pannelli solari, mi sono subito trovato a mio agio nella digitazione e nella gestione delle periferiche collegate. Il passaggio da un dispositivo all’altro è semplice e veloce, basta la pressione di un tasto et voilà.

Ero scettico anche riguardo la batteria, ma i pannelli solari integrati si sono dimostrati più che all’altezza della situazione, non mi hanno mai lasciato a piedi contrariamente a quanto succede con le pile ricaricabili della mia Magic Keyboard Apple.

Con la Logitech K760 risolverete quindi del tutto il problema di acquistare, a distanza di un mese (per i più fortunati), delle nuove pile AA per l’alimentazione, oppure di ricaricarle. Un nel risparmio se conteggiato su base annua; che però si fa sentire sul prezzo di questo prodotto, disponibile a 79,99€ sul sito Logitech.

Che dire, un prezzo non certo bassissimo ma se confrontato alla Magic Keyboard di Apple, alle funzionalità di cui si potrà disporre, e dell’efficientissimo metodo di ricarica, mi sento quasi di dire che si tratta di un’affare. Acquisto consigliatissimo secondo il mio parere.

Tastiera Bluetooth Logitech K760 con ricarica solare per tutti i dispositivi Apple! | Recensione ultima modifica: 2013-09-06T14:00:48+00:00 da september

Related Posts