Molte novità per AppleCare, la garanzia Apple che subirà delle modifiche

Tutti noi conosciamo AppleCare che, in un modo o nell’altro, ci è stata offerta telefonicamente, sul web, o direttamente da uno dei commessi dell’Apple Store al momento dell’acquisto di un dispositivo. Essa sostanzialmente ci consente di avere una maggior durata della garanzia base e tutti una seri di privilegi sul supporto tecnico. Ma dal prossimo autunno le politiche di AppleCare stanno per cambiare e di seguito ne vediamo i dettagli.

AppleCare+

Attualmente chiunque si rechi in un Apple Store per farsi riparare un iPhone o un iPad, esso verrà preso dagli addetti e sostituito da un dispositivo completamente nuovo (ricondizionato) con il pagamento di una tariffa fissa indipendentemente dal danno che si ha.

A quanto pare però le cose stanno per cambiare. Infatti Apple avrebbe in mente di permettere ai propri dipendenti di “mettere le mani” all’interno dei nostri dispositivi danneggiati, andando a ripararli solo laddove presentano il problema e non sostituendo il prodotto con uno nuovo.

Questa decisione puo sembrare contro i nostri interessi, ma l’azienda californiana specifica che gli utenti a questo punto pagheranno solamente l’ammontare dell’intervento di manutenzione, e non la solita tariffa fissa che veniva applicata.

Anche per le casse di Apple questa scelta darebbe i suoi frutti, infatti si stima che essa possa risparmiare fino ad 1 miliardo di dollari l’anno.

Molte novità per AppleCare, la garanzia Apple che subirà delle modifiche ultima modifica: 2013-05-13T10:32:08+00:00 da september

Related Posts