E’ davvero così semplice ingannare Apple?

Proprio l’altro giorno vi avevamo parlato del finto F1 2012 balzato in testa alla classifca dell App a pagamento. Non solo il contenuto scaricato non ha nulla a che vedere con la formula 1 ma le immagini e il logo utilizzato sono di proprietà di “Codemaster” e “Formula One Licensing BV” e vengono utilizzate con il solo scopo di trarre in inganno gli utenti. Trattandosi di una problematica così macroscopica ci saremmo aspettati un intervento in breve tempo da parte di Apple, ebbene oggi ci sono novità putroppo in senso negativo.

screenInfatti nonostante il numero crescente di recensioni negative e segnalazioni fatte mediante l’apposita sezione “Segnala un problema” il gioco rimane stabile nella classifica delle App a pagamento e addirittura da poche ore il prezzo è stato ritoccato in rialzo, passando dagli 0,89€ attuali a 1,79€.

Ma i problemi non finiscono qua perchè a fronte del centinaio di valutazioni e commenti negativi ce ne sono 4/5 appositamente creati che valutano con il massimo dei voti l’applicativo e grazie a numerosi click, anch’essi appositamente falsati, sulla dicitura “Si” di “Ti è stata utile questa recensione?” vengono mostrati per primi nella versione di iTunes PC/Mac. Per fortuna questo non avviene nell’app AppStore su iPhone/iPad che invece mostra le ultime recensioni che risultando negative potrebbero far capire a chi sta per effettuare l’acquisto che il contenuto non è quello mostrato nelle immagini.

commenti fake f1 2012Singolarmente, a parte la rabbia per essere stati ingannati, non si subiscono gravi perdite; ma il problema che ci poniamo è quello dell’insieme. Infatti migliaia di utenti sono caduti in questa trappola e quindi questo “giochetto” sta fruttanto migliaia di euro ad uno sviluppatore che stando ai fatti risulta essere disonesto. Non possiamo sapere se si tratta di un furto di account o di qualcos’altro, l’unica cosa certa è che anche i link per contattare lo sviluppatore risultano puntare a un sito di giochi online dove dell’applicazione in questione non vi è assolutamente alcun riferimento. Siamo però riusciti a recuperare il nome dell’applicazione prima che venisse sottoposta come “F1 2012”. Il gioco si chiamava “Baron Racing”.

baronrNonostante Apple trattenga il 30% dei guadagni creadiamo ancora nella sua buona fede, in quanto il guadagno su una singola applicazione è infinitesimale considerando l’intero store e quindi risulta praticamente impossibile che l’app non venga eliminata solo per una questione di guadagno.

Vi terremo informati sugli sviluppi.

E’ davvero così semplice ingannare Apple? ultima modifica: 2013-03-08T18:56:02+00:00 da JB

Related Posts