Tim Cook: non conta la diagonale di un display, ma l’esperienza d’uso di un device!

…E per un analista che da’ speranze sulla prossima realizzazione di un iPhone Maxi da 4,8 pollici, c’è già qualcuno pronto a smentirlo. Niente di nuovo, viene da dire. Il problema però, questa volta, è un po’ più complicato: a smentire le voci, almeno tra le righe, è infatti Tim Cook in persona.

 apple-tim-cook-display

Direttamente dalla conferenza tecnologica Goldman Sachs tenutasi negli Stati Uniti, che ha visto alternarsi sul palco personalità americane di spicco come lo stesso Presidente Obama, Tim Cook ha avuto modo di rilasciare alcune dichiarazioni sui device Apple e sull’iPhone in particolare.

Il CEO di Apple ha infatti colto l’occasione per spiegare che il punto sul quale insiste il team di Cupertino è l’”esperienza” che un iPhone può offrire all’utente, indipendentemente dalla dimensione che il suo display possa avere. Afferma Cook infatti, che se le altre aziende si fissano su prezzi e specifiche tecniche, Apple non fa così: per essa ciò che vale è “l’eccellente esperienza d’uso offerta allo user e la qualità”. Relativamente al display invece, il presidente in carica dichiara che non sono le dimensioni a contare, quanto altri aspetti, dalla concorrenza sottovalutati, come la saturazione o la brillantezza dei suoi colori.

Insomma, nonostante la premessa di Tim Cook secondo cui “non dirò ciò che faremo o meno”, e dunque è meglio “non andare molto oltre il significato delle mie parole”, potrebbero le sue dichiarazioni scontrarsi con le voci di un presunto iPhone Math da 4,8 pollici?

Tim Cook: non conta la diagonale di un display, ma l’esperienza d’uso di un device! ultima modifica: 2013-02-15T01:53:03+00:00 da Sonia Coppola

Related Posts