L’iPhone 5 da 200€, il clone cinese che monta Android [Provato in Esclusiva]

Costa poco meno di 200 Euro, in  massimo 15 giorni arriva direttamente a casa ed è spedito dall’Europa per evitare tasse doganali, stiamo parlando dell’ultimo clone made in China dell’iPhone 5. Non si tratta di una riproduzione abbozzata ma di una vera propria copia “quasi perfetta”. Noi di iapplemania.com abbiamo potuto provarlo ed ecco quindi le nostre impressioni.

clone iphone5 cina

Dimensioni identiche all’originale, tasti perfettamente funzionanti e collocati in modo preciso nelle loro sedi, cosa che invece non accade nelle iPhone cinque originale dove tanti utenti lamentano il tasto di spegnimento leggermente ballerino che in certi movimenti genera un leggero rumore. La colorazione è pressoché uguale e prendendo in mano il dispositivo non si percepisce alcuna evidente differenza di peso.

È possibile notare qualche incongruenza nella fotocamera e nel flash che seppur di dimensioni identiche rispetto all’originale al confronto visivo non risultano uguali. Sul retro del dispositivo, oltre alla riproduzione fedele del logo Apple, sono presenti tutte le scritte riportate sul melafonino. Rispetto all’originale queste risultano essere leggermente più sfocate e poco più scure.

Insomma solo con un attento confronto tra i due dispositivi ci si rende conto di queste piccole differenze che a “colpo d’occhio” fanno apparire i due telefoni identici. Qualche diversità in più la vediamo non appena accendiamo il dispositivo, infatti notiamo il caricamento di Android e la schermata di blocco che ci troviamo davanti non è per nulla identica a quella di iOS.

clone iphone5 android

Basta però sbloccare il dispositivo per trovarsi dinanzi a una bella sorpresa. Eccezion fatta per l’icona del calendario e qualche dicitura riportata sotto le icone, ci sembra di avere in mano il nuovo iPhone 5. Basta però aprire una qualsiasi applicazione per notare che la transizione di apertura non è la medesima dell’originale ma una volta aperta non è per nulla facile capire se si tratti di Android oppure di iOS. Sebbene alcune applicazioni native siano riprodotte assai fedelmente altre sono alquanto diverse un esempio su tutti è il player musicale (Musica).

image

In linea generale le funzioni più semplici sono riprodotte con molta fedeltà mentre quelle più avanzate sono simili o completamente diverse. Giusto per fare un esempio abbiamo voluto provare la funzionalità “panoramica” della fotocamera uno dei fiori all’occhiello di iOS 6 e iPhone 5. Ci siamo trovati davanti a un software molto limitato che ci ha permesso di scattare solamente delle singole foto che poi sono state unite mediante procedura software che ha richiesto una trentina di secondi. Nonostante il risultato finale sia stato comunque buono siamo assai lontani dalle potenzialità  e dalla facilità d’uso di questa funzione nell’ambito del software originale.

In seguito, nella nostra prova, abbiamo concentrato l’attenzione sul touchscreen e anche in questo caso siamo rimasti piacevolemnte sorpresi da come i nostri comandi siano stati riconosciuti in maniera paragonabile a quella dell’originale. Il nostro test si è basato su operazioni semplici ed evitando di testare giochi o applicativi particolarmente complessi.

In conclusione il rapporto qualità prezzo è assolutamente buono ma non sappiamo fino a che punto valga la pena utilizzare questo clone; infatti al prezzo a cui viene venduto esistono anche altre soluzioni di medio livello altrettanto valide. Per ultimo, un trucchetto per scoprire se si tratta di un iPhone originale oppure di questo “ben fatto” clone…a differenza dell’originale utilizza la Micro-Sim al posto della Nano-Sim!

L’iPhone 5 da 200€, il clone cinese che monta Android [Provato in Esclusiva] ultima modifica: 2013-01-29T10:15:10+00:00 da -

Related Posts